Nuovo test sugli spaghetti: da quali marche devi stare lontano

Sugli spaghetti è stato fatto un nuovo test: ecco quali sono i punti critici e cosa è migliorato rispetto al passato

spaghetti nuovo test
Spaghetti (Canva) YESLIFEMAGAZINE.IT

Ogni anno vengono fatti dei test sui prodotti che ognuno di noi compra quotidianamente per confrontare la situazione del passato con quella del presente e capire cosa bisogna migliorare. Ultimamente Salvagente ha fatto un nuovo test sugli spaghetti, analizzando 20 marchi differenti.

Tutti i campioni sono stati portati in tre laboratori dove sono stati sottoposti a controlli effettuati per valutare alcune caratteristiche e possibili problematiche come: contaminazione con glifosato, pesticidi vari, micotossine. I risultati emersi hanno messo in primo piano alcuni punti da risolvere e altri migliori rispetto al passato.

Nuovo test sugli spaghetti: i risultati dell’indagine

spesa nuovo test spaghetti
Spesa (Canva) YESLIFEMAGAZINE.IT

Nel dettaglio, gli aspetti analizzati sono stati: l’origine del grano, la presenza di glifosato e altri pesticidi, la presenza di Don- micotossina, la presenza di furosina contaminante che si forma nel corso dell’essicazione industriale, quando la pasta viene sottoposta ad alte temperature, prova organolettica.

Dal nuovo test sugli spaghetti da parte di Salvagente è emerso che nessun marchio conteneva glifosato. Il dato è migliore rispetto al passato dal momento che in precedenza ben 7 marche erano risultate positive. Ad ogni modo, la pasta può contenere pesticidi ma a basso livello.

Due aspetti che preoccupano riguardano, invece, la presenza di Don e furosina. Salvagente ricorda: “La furosina, ancora poco monitorata dall’industria, è considerata un marcatore del danno termico: più il valore è alto, più la temperatura e i tempi di essiccazione risultano elevati. Al contrario una concentrazione bassa è sinonimo di “lenta essiccazione”. Non esiste tuttavia ancora una normativa per poter valutare la veridicità di queste affermazioni. Come non c’è un limite di legge alla sua concentrazione, nonostante i dubbi sulla sua tossicità per la salute umana”.

Tra le marche analizzate, risultano essere le peggiori:

  • Esselunga.
  • Carrefour Classic.
  • Combino Lidl.
spaghetti nuovo test
Spaghetti (Canva) YESLIFEMAGAZINE.IT

Inoltre, l’indagine fa notare come il prezzo della pasta sia aumentato notevolmente rispetto al 2020. Basti pensare che è avvenuto un incremento del 30% in un anno e la situazione preoccupa milioni di persone che ogni giorno sono costretti a fare i conti con questa situazione.

Impostazioni privacy