ALTRA SCOSSA IN CENTRO ITALIA, ULTIMA ORA. MOLTO FORTE

La regione Marche è stata nuovamente colpita da scossa di terremoto di magnitudo 4.1: epicentro localizzato al largo della costa anconetana, gli aggiornamenti

terremoto marche
Terremoto Ancona – Ansa – YESLIFEMAGAZINE.IT

Gli abitanti delle Marche hanno nuovamente avvertito la terra tremare sotto i loro piedi. Dopo la terribile mattinata di ieri, contrassegnata da una scossa di terremoto di magnitudo 5.7 localizzata al largo della costa di Pesaro, nel pomeriggio di giovedì 10 novembre lo sciame sismico è tornato a farsi sentire.

Alle ore 18.54 di quest’oggi, un’ulteriore scossa di magnitudo 4.1 ha seminato il panico tra gli abitanti del litorale marchigiano, in modo particolare nella provincia di Ancona. Il capoluogo di regione, così come le città limitrofe, avrebbero avvertito chiaramente il terremoto, il cui epicentro sarebbe da collocare al largo della costa anconetana.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Esplosione in una villetta: coppia muore nel sonno sotto le macerie

Nuova scossa di terremoto nelle Marche: epicentro al largo della costa anconetana

Danni stazione Ancona
Danni stazione Ancona – Ansa – YESLIFEMAGAZINE.IT

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Terremoto Marche | Parla madre Miriam: VIDEO nel tg di Yeslifemagazine.it

Nella mattinata di ieri, attorno alle ore 7.07, migliaia di abitanti delle province di Pesaro e Urbino e Ancona si sono svegliati di soprassalto. Una forte scossa di terremoto di magnitudo 5.7, seguita da numerose altre di assestamento, è stata localizzata al largo della costa di Pesaro, ma avvertita distintamente in tutto il Centro Nord, da Roma fino al Trentino Alto Adige.

Numerose le telefonate giunte ai vigili del fuoco e alla protezione civile, che fortunatamente non hanno dovuto far fronte a richieste di soccorso. Non si è infatti registrato nessun danno a persone, anche in virtù del fatto che l’epicentro fosse localizzato in mare. Al netto di ciò, i danni al patrimonio pubblico, come confermato dal sindaco di Pesaro Matteo Ricci, sarebbero pari a circa “20 milioni di euro“.

Nel pomeriggio di quest’oggi, giovedì 10 novembre, la terra è tornata a tremare al largo della costa anconetana. Una scossa di magnitudo 4.1 ha messo in allerta gli abitanti del capoluogo di regione e delle città limitrofe, che avrebbero avvertito distintamente il terremoto.

Macerie terremoto
Macerie terremoto – Ansa – YESLIFEMAGAZINE.IT

Gli abitanti, allarmati dallo sciame sismico che sembra non voler lasciare in pace il litorale marchigiano, sono tornati a riversarsi in strada per timore di crolli. Allo stato attuale, l’entità della nuova scossa registrata pochi minuti fa è ancora da chiarire.

Impostazioni privacy