Alfonso Signorini e la proposta a Piersilvio Berlusconi: vorrebbe fare…

Alfonso Signorini vorrebbe tanto farlo: il messaggio è diretto all’ad di Mediaset. Presto novità sul piccolo schermo? I dettagli

Signorini - Berlusconi
Signorini – Berlusconi (Instagram) – YESLIFEMAGAZINE.IT

Occasione più unica che rara quella “concessa” ieri da Alfonso Signorini ai suoi follower. Il direttore di Chi e presentatore del “Grande Fratello Vip”  si è dedicato un po’ ai suoi follower aprendo il box delle domande. Una valanga quelle arrivate, decisamente molte quelle a cui il giornalista ha risposto, alcune con ironia altre con sincerità, anche cruda.

Le domande che gli sono state poste sono state veramente tante: dalla sfera privata e sentimentale, a quella della privacy e del peso di essere un personaggio pubblico, fino alle sue preferenze tra musica, scrittura ma anche in fatto di vacanze. Signorini così si è un po’ raccontato facendo emergere la possibilità di poter vedere sugli schermi qualcosa che manca ormai da diverso tempo. Il messaggio è mandato direttamente a Piersilvio Berlusconi.

Alfonso Signorini ed il messaggio per Berlusconi

Proposta Signorini GF Nip
Proposta di Signorini a Berlusconi (Instagram) – YESLIFEMAGAZINE.IT

Le domande sul “Grande Fratello Vip” non sono mancate per Alfonso Signorini. Dalla possibilità di portare un trovatello in casa con una smentita secca del direttore che ha specificato che gli animali a quattro zampe non possono comparire nei reality al problema del budget non più alto come un tempo che porta a vedere spesso volti ripetuti o personaggi che di famoso non hanno quasi nulla.

E proprio sulla scia del “GF” un utente ha chiesto al presentatore del reality se insieme al suo staff abbia mai pensato di riproporre il programma nella sua versione originale, ovvero nip, con la presenza di concorrenti sconosciuti escludendo i vip. La risposta di Signorini è stata emblematica. “Ci penso spesso. Sarebbe una bella ventata di aria fresca” le parole chiare e decise del direttore di Chi.

Insomma il messaggio in modo indiretto è rivolto all’azienda del Biscione e al suo ad Silvio Berlusconi. Che la proposta sia arrivata a destinazione? Sarebbe un modo per tornare agli albori del programma sbarcato in Italia negli anni Duemila che ha avuto un successo incredibile, il primo e vero reality show proposto nel nostro Paese con giovani sconosciuti che venivano catapultati 24 ore su 24 sotto gli occhi attenti delle telecamere.

Un modo questo per risolvere anche i problemi di budget a cui proprio Signorini ha accennato rinnovando in modo semplice ed incisivo l’offerta della rete ammiraglia Mediaset. La proposta c’è, il proseguo è tutto da vedere.

Impostazioni privacy