Spesa di febbraio, cavolfiore: valori nutrizionali e proprietà benefiche

Il carrello della spesa di febbraio è ricco di verdura benefica. Nel reparto spicca il cavolfiore per i suoi valori e proprietà nutrizionali.

cavolfiore: valori nutrizionali e proprietà benefiche
Cavolfiore (Pixabay) yeslifemagazine.it

Il mese di febbraio è ricco di fonti alimentari considerevoli per il corretto funzionamento l’organismo. Nel reparto verdura, il cavolfiore ,in particolare spicca per i suoi valori nutrizionali e proprietà benefiche. Povero di calorie e ricco di elementi nutritivi essenziali, il cavolfiore è ottimo anche per diete ipocaloriche.

I suoi benefici sono innumerevoli e spaziano dalla salute del sistema nervoso al mantenimento dell’equilibrio fisiologico. Nello specifico, la consumazione regolare di cavolfiore aiuta a proteggere le difese immunitarie, agevolando il controllo della glicemia e del colesterolo.

Estremamente versatile in cucina, il cavolfiore arricchisce ogni ricetta di equilibrio e bontà, fornendo risposte esaurienti alle esigenze nutrizionali dell’organismo: inserirlo con regolarità all’interno di un regime alimentare sano e bilanciato agevola il transito intestinale e riduce sensibilmente l’insorgenza di tumori o altre patologie.

Cavolfiore a tavola: tutti i benefici per mente e corpo

cavolfiore: valori nutrizionali e proprietà benefiche
Cavolfiore (Pixabay) yeslifemagazine.it

Come accennato in precedenza, il consumo regolare del cavolfiore aiuta a mantenere giovani e sani la mente e il corpo. Con riferimento al sistema nervoso, il cavolfiore rappresenta una gustosa fonte rilassante e distensiva per la salute dei muscoli e del cervello. Il suo apporto calorico è molto basso: circa 40 kcal ogni 100 grami di prodotto.

Ottima fonte di carboidrati (circa 40%) e proteine (53%), il cavolfiore rappresenta anche una ricca tesoriera di acqua, fibre, vitamine e sali minerali. Povero di grassi (circa 7%); è inoltre un toccasana per il sistema immunitario grazie al principio attivo dell’acido ascorbico e delle vitamine del gruppo E e B mentre la vitamina K favorisce i processi di coagulazione.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Blog Personale (@cucinaconlella10)

Nella lista delle proprietà benefiche spiccano i benefici anti-ossidativi garantiti dalla vitamina C e dal selenio, sostanze nutritive che elevano il cavolfiore ad alimento principe della salute cellulare, protetta dallo stress ossidativo e conseguente morte cellulare non programmata, causata dall’azione dei radicali liberi.

Il potassio, invece, difende la salute cardiovascolare mentre fosforo e calcio sostengono il benessere della struttura ossea e dentale. Infine, la sua consumazione è consigliata per agevolare la sintesi del collagene e accelerare il metabolismo.

Impostazioni privacy