Bonus 600-euro, chi lo avrà in busta paga

Arriva il bonus 600-euro legato alle bollette, quali sono le informazioni utili da sapere: tutti i dettagli al riguardo

soldi bonus 600 euro
Soldi (Pixabay) YESLIFEMAGAZINE.IT

Sono in arrivo importanti novità per i dipendenti italiani che si troveranno in busta paga un aumento legato al bonus 600 sulle bollette messo a disposizione del Governo attraverso il Decreto Aiuti Bis. A tal proposito, l’Agenzia delle Entrate ha dato dei chiarimenti, intervenendo attraverso una circolare.

La prima cosa da sapere è che il bonus 600-euro è del tutto esente da IRPEF E INPS; in secondo luogo, l’aiuto non è automatico ma spetterà al datore di lavoro decidere se usufruirne o meno. Dunque, sarebbe un modo per premiare i lavoratori o aiutarli in un periodo molto complesso a causa dell’aumento di bollette e dei costi in ogni settore.

Ti potrebbe interessare anche>>>Canone Rai 2023, la cifra da pagare? Novità in arrivo

Bonus 600 euro, tutti i dettagli sull’aiuto per i lavoratori

soldi bonus 600 euro
Soldi (Pixabay) YESLIFEMAGAZINE.IT

Ti potrebbe interessare anche>>>Castagne in lavatrice, il tuo bucato non è mai stato così pulito e profumato

Le indicazioni inerenti al bonus 600-euro sono riportate nella circolare n.35/E pubblicata il 4 novembre 2022. Ecco quali sono le informazioni da sapere:

  • Il Decreto Aiuti Bis ha stabilito che il tetto massimo del fringe benefit è di 600 euro.
  • L’Agenzia delle Entrate ha posto l’attenzione su vari ambiti: soggettivo; oggettivo; rapporti con il bonus carburante.

Nel primo caso, l’ente afferma che in assenza di altri limiti soggettivi, i lavoratori che rientrano nelle regole generali stabilite dal TUIR (art,51, comma 3) possono usufruire della misura introdotta dal Decreto Aiuti Bis.

“Limitatamente al periodo d’imposta 2022, in deroga a quanto previsto dall’articolo 51, comma 3, del testo unico delle imposte sui redditi, non concorrono a formare il reddito il valore dei beni ceduti e dei servizi prestati ai lavoratori dipendenti nonché le somme erogate o rimborsate ai medesimi dai datori di lavoro per il pagamento delle utenze domestiche del servizio idrico integrato, dell’energia elettrica e del gas naturale entro il limite complessivo di euro 600,00″. Si legge sul comunicato.

Per quanto riguarda l’ambito oggettivo, l’Agenzia si riferisce solo ed esclusivamente all’anno 2022. Rientrano in questo range i benefit concessi ai dipendenti come le somme erogate o rimborsate dai datori di lavoro per pagare le utenze domestiche di acqua, luce e gas;
il limite massimo va dai 258,23 a 600,00 euro.

soldi bonus 600 euro
Soldi (Pixabay) YESLIFEMAGAZINE.IT

Infine, le bollette devono riguardare gli immobili ad uso abitativo a nome del dipendente, del coniuge o di familiari ma solo se ne sostengono le spese.

Impostazioni privacy