Castagne in lavatrice, il tuo bucato non è mai stato così pulito e profumato

Castagne in lavatrice: sono una vera svolta per il bucato. Sono così potenti che sostituiscono il detersivo tradizionale. Ecco come

Castagne bosco
Castagne nel bosco (Pinterest) YESLIFEMAGAZINE.IT

Le castagne sono le regine dell’autunno. Ottime da preparare in tantissimi modi, si fanno apprezzare da tutti come caldarroste. Ma tu hai mai provato ad inserirle in lavatrice? Un’eresia penseranno in molti ma non è affatto così.

Oltre che ottime a tavola, infatti, le castagne costituiscono delle speciali alleate per il bucato restituendolo pulito e profumato come non è mai stato con i detergenti chimici. Non ci credi? Segui i nostri consigli e vedrai che rimarrai senza parole per quanto sono efficaci.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Lavatrice, come risparmiare sui consumi: devi fare questo

Castagne in lavatrice, come usarle al posto del detersivo

Castagne lavatrice metodo
Castagne in lavatrice (Pinterest) YESLIFEMAGAZINE.IT

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —>  Asciugare i panni in modo veloce e a costo zero? Usa un antico metodo: ti bastano 15 minuti

Le castagne per il bucato possono essere utilizzate in due diversi modi. Intere, inserendole direttamente nel cestello della lavatrice. Ne bastano tre per regalare agli indumenti un profumo naturale e piacevole ma anche grande morbidezza. Riescono, inoltre, ad assorbire tutta l’umidità.

Oltre a queste potenzialità, le castagne possono diventare un vero e proprio detersivo, un modo veramente unico per risparmiare sui costi di spesa della casa ma anche per seguire una linea green che mette al bando i prodotti chimici.

Serve un po’ di lavoro ma il risultato è pazzesco. Come è possibile? Grazie alla saponina, una sostanza tensioattiva che è proprio presente nel frutto dell’autunno  e anche nei detergenti che acquistiamo al supermercato in grado di rimuovere grasso, unto, polvere e sporco dai tessuti.

Estrarla dalle castagne non è difficile. Basta schiacciarne con un martello 5 o 6, inserendole in uno strofinaccio e poi ridurle a farina con il frullatore. Più sarà sottile la polvere e più facile sarà il passaggio successivo.

A questo punto la polvere va unita a 200 ml di acqua calda lasciando riposare per almeno 10 minuti. Si passa poi in un setaccio per ottenere un liquido giallastro, simile al latte o alla panna. È proprio questo composto che va inserito in modo graduale in lavatrice in base ai lavaggi da fare.

Castagne raccolte riccio
Castagne (Pinterest) YESLIFEMAGAZINE.IT

Per accentuare il profumo di pulito si può aggiungere al liquido qualche goccia di olio essenziale ed ottenere così un detersivo casalingo, del tutto naturale e veramente efficace. Si conserva per circa sette giorni in frigorifero così da averlo pronto all’uso per tutta la settimana.

Impostazioni privacy