Lavatrice, come risparmiare sui consumi: devi fare questo

È tempo di risparmiare sui consumi degli elettrodomestici, ma in che modo? Ecco tutti i dati riguardanti la lavatrice, cosa bisogna sapere

lavatrice risparmiare modalità
lavatrice (Pixabay) YESLIFEMAGAZINE.IT

Il periodo attuale sta mettendo a dura prova milioni di persone che si ritrovano a dover fare i conti con il caro bollette che non tarda ad arrivare. Il consumo degli elettrodomestici preoccupa molti italiani che hanno appena ricevuto degli importi molto alti da pagare e non sanno come fare.

Il Governo sta lavorando per trovare delle soluzioni, ma la situazione sembra essere molto delicata. Nell’attesa di tempi migliori, è necessario creare alternative per vivere in una fase di equilibrio. In che modo? Partendo dalle piccole cose, cercando di limitare i consumi degli elettrodomestici come la lavatrice.

Ti potrebbe interessare anche>>>Fondo di pentole e padelle bruciate: due rimedi naturali infallibili

Lavatrice, quali sono i consumi dell’elettrodomestico più usato dagli italiani

lavatrice consumi risparmio modalità
Lavatrice (Pixabay) YESLIFEMAGAZINE.IT

Ti potrebbe interessare anche>>>Bonus busta paga nel mese di Novembre: tutte le cifre

La lavatrice rientra nella lista degli elettrodomestici dal consumo elevato. Cosa fare per limitare il suo uso? In realtà si tratta di un mezzo molto importante e fondamentale nella nostra quotidianità ma è possibile utilizzarla in modalità diverse rispetto alla normalità. Ciò che potremmo fare è moderare la frequenza dei lavaggi. I consumi della lavatrice sono correlati soprattutto al fatto che per riscaldare l’acqua è necessaria molta energia, di conseguenza, i lavaggi caldi sono i più costosi.

I dati che non dovremmo mai dimenticare riguardanti la lavatrice sono inerenti alla sua potenza: la minima è di 1850 watt, la massima di 2700 watt. Tale caratteristica dipende dalla sua classe energetica di appartenenza: le classi energetiche sono A+++, A++, A+, A, B, C, D.

L’elettrodomestico con classe energetica più vicina ad A porterà l’utente ad un risparmio complessivo maggiore. Le lavatrici di ultima generazione sono le più economiche visto che appartengono alle più alte classi energetiche. Infatti, l’acquisto di una lavatrice nuova che presenta determinati requisiti implica che sia stata fatta una buona spesa.

Facciamo alcuni esempi: una lavatrice di classe energetica A+++ con un carico di 9kg avrà un consumo di kWh/anno minore a 218, per un costo totale di massimo 39-euro all’anno. Diversamente sarà per una lavatrice che appartiene ad una classe energetica D che ha un carico di 9 kg ed avrà un consumo di kWh/anno maggiore a 413 e un costo totale di più di 74-euro all’anno.

lavatrice consumi risparmio
Lavatrice (Pixabay) YESLIFEMAGAZINE.IT

Bisogna fare attenzione anche al consumo dell’acqua che è fondamentale per l’utilizzo della lavatrice. A quanto pare servono dai 50 ai 120 litri a seconda della capacità e del programma di lavaggio necessario. In media si usano circa 15 litri di acqua per ogni fase di lavaggio.

Impostazioni privacy