Non sai quale sia il tuo profumo preferito? La risposta è sulla pelle

Profumo preferito, non sai come trovarlo e sceglierlo? Segui alcune dritte che fanno la differenza. Tutto parte dalla pelle: il motivo

Profumo scelta
Profumo (Canva) – YESLIFEMAGAZINE.IT

Scegliere un profumo non è mai facile. Che sia per sé o per fare un regalo, le fragranze oggi sono così tante e diverse che spesso c’è l’imbarazzo della scelta. A meno che non si abbia un marchio ed una profumazione preferita, alla quale si rimane fedeli senza mai cambiare, entrare in profumeria con le idee chiare è qualcosa che accade raramente.

Ma come capire quale sia la fragranza giusta? È vero che i gusti personali contano molto ma c’è da dire che non tutti i profumi sono adatti ad ogni persona. Per capirlo basta partire dalla pelle, essa è pronta a dare tutte le risposte che cerchiamo. In che senso? Nella nostra guida ti spieghiamo passo dopo passo come fare e vedrai che non avrai più difficoltà nella scelta.

Profumo preferito? Ecco come sceglierlo

Boccette profumo
Boccette di profumo (Canva) – YESLIFEMAGAZINE.IT

Capire quale sia il profumo da scegliere significa partire dalla pelle. Oltre al gusto personale, il naturale odore della pelle condiziona molto la fragranza da applicare che dona una percezione diversa in base al ph dell’epidermide. Ecco perché una profumazione non è mai uguale: cambia da persona a persona in base alla reazione che avviene con la sua pelle e così la percezione del profumo varia.

Il ph del profumo influenza la persistenza del profumo. Se è eccessivamente basico o acido lo rende quasi evanescente. Se la produzione del sebo, poi, è eccessiva le note olfattive vengono alterate. Ecco perché dopo aver scelto la fragranza che più piace, è sempre importante testarla sulla pelle avendo l’accortezza di lavare le zone interessate prima di spruzzare il profumo. Dopo circa un’ora si può annusare e capire qual è stata la reazione.

A questo punto come capire quale sia il profumo giusto? È necessario prima orientarsi tra le famiglie olfattive e capire in base al carattere e all’immagine che si vuole dare di sé, quale sia quella che maggiormente rappresenta la persona. C’è da considerare poi la stagione: note fresche e leggere d’estate, più intense in inverno.

Da non trascurare infine, le emozioni. I profumi sanno fare anche questo grazie al loro forte potere evocativo. Ecco allora che bisogna anche farsi trascinare. Ultimo consiglio, non scontato: non scegliere mai il profumo d’istinto e con fretta. Dopo averne selezionati alcuni è bene lasciarli da parte e risentirli dopo un po’ per testare la reazione.

Impostazioni privacy