Sanremo 2023, volano parole grosse dietro le quinte: I Cugini di Campagna contro…

Sanremo 2023: aria febbricitante a pochi giorni dall’inizio. I Cugini di Campagna lanciano un atto d’accusa ad un collega. Pronta la contro risposta

I Cugini di Campagna insieme
I Cugini di Campagna (Instagram) – YESLIFEMAGAZINE.IT

Il countdown per Sanremo 2023 è ormai scattato. I giorni stringono e il sipario sull’Ariston si aprirà di nuovo, magicamente come ogni anno da oltre 70 anni. Lo dicono tutti, anche i più famosi che hanno calcato palchi di grande livello, quello della kermesse italiana fa tremare sempre le gambe. Cosa succederà in questa edizione?

Di certo vedremo tanti artisti affermati e che palchi ne hanno visti a bizzeffe. Tra questi ci sono I Cugini di Campagna che hanno scritto la storia della musica italiana. Grande ritorno per la band di “Anima Mia” che dalla tv non si sono mai allontanati. In questi giorni pre-festival hanno raccontato uno spiacevole incontro con un altro artista. Accuse pesantissime per lui ma la risposta è già arrivata a tono. Vediamo cosa è successo.

Sanremo 2023, I Cugini di Campagna e l’accusa al giovane artista

LDA profilo
LDA (Instagram) – YESLIFEMAGAZINE.IT

Animi tesi per Sanremo 2023 ancor prima di cominciare. Tra le tante vicende spunta una piccola querelle sollevata proprio da I Cugini di Campagna che si sono sentiti offesi dai comportamenti di un altro concorrente in gara, un giovane figlio d’arte. Secondo la band il comportamento del ragazzo ha manifestato una grande mancanza di rispetto in confronto ad altri artisti.

Di chi parliamo? Di LDA, l’ex allievo della scuola di “Amici” di Maria De Filippi e figlio di Gigi D’Alessio. È stato Ivano Michetti a confessare al settimanale Diva e Donna dell’accaduto. Il cantante non avrebbe salutato durante le prove. Un atteggiamento del tutto diverso quello avuto, invece, da Ultimo e Leo Gassmann, anche loro giovanissimi ma di tutt’altri modi secondo il frontman. “Molto meno educato il figlio di D’Alessio, che non si è presentato… Noi a 20 anni andavamo a stringere la mano a gente come Claudio Villa ha chiosato.

Una frecciatina di tutto punto davanti alla quale LDA non è rimasto in silenzio. Ha risposto tramite Twitter sottolineando come le esternazioni di Ivano siano vere perché lui non si è presentato ma non per maleducazione ma “perché non c’è stato modo” ha spiegato il giovane D’Alessio che parla di “enorme fraintendimento”.

Tweet LDA Cugini di Campagna
I Tweet di LDA per I Cugini di Campagna – (Screen Twitter) YESLIFEMAGAZINE.IT

Proprio per questo rigetta al mittente l’appellativo di maleducato spiegando che certamente avranno modo di chiarire e conoscersi. LDA va però oltre e chiede scusa spiegando che il suo comportamento è stato dettato dal fatto che non volesse disturbare la band.

Impostazioni privacy