Vittorio Feltri ed il suo metodo contro il caro bollette “Da 500 a 40 euro a bimestre”

Vittorio Feltri ha rivelato come è riuscito a ridurre i consumi e a sgonfiare la bolletta. Tutti dovrebbero fare come lui

Vittorio Feltri primo piano
Vittorio Feltri (Ansa Foto) YESLIFEMAGAZINE.IT

Vittorio Feltri, giornalista e direttore editoriale di Libero, sa come attirare l’attenzione su di sé o come alzare un polverone mediatico in pochissimi minuti. Gli basta lanciare la provocazione di turno ed il gioco è fatto.

Questa volta però si parla di lui perché ha voluto dare la sua testimonianza sul caro bollette e su come lui, a casa, è riuscito quasi ad azzerare il costo delle bollette. Una storia, la sua, che vuole incoraggiare gli italiani e far capire al governo Meloni quali sia la strada giusta da intraprendere per scongiurare il caro energia che da mesi ormai sta affliggendo il nostro Paese e non solo.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE –> Elicottero precipita a Foggia, nessun sopravvissuto: a bordo 2 bambini

Vittorio Feltri ed il suo metodo contro il caro bollette

Vittorio Feltri conferenza stampa
Feltri (Ansa Foto) YESLIFEMAGAZINE.IT

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE –> Conosci il costo di un hamburger negli anni 80? Il paragone con oggi vi lascerà senza parole

“Nel bimestre giugno-luglio dovetti pagare la bellezza di 500 euro per il consumo di energia ma in quello successivo ho sborsato una sciocchezza, 40 euro”. È questo il cuore del racconto fatto da Vittorio Feltri sul caro bollette.

Come ha fatto il direttore di Libero a ridurre così drasticamente i consumi? Attraverso i pannelli solari che ha installato in casa sua. Grazie all’impianto alimentato dal sole ha cambiato radicalmente i consumi perché la sua abitazione è diventata quasi autonoma ed alimentata da energia verde e pulita.

La denuncia del giornalista non risparmia le lungaggini burocratiche che in Italia si accorciano solo se uno alza la voce, ma ammette, non a tutti è possibile farlo. Specifica poi di aver compiuto “la scelta giusta” nonostante per lui 460 euro di risparmio “non cambiano sostanzialmente la vita” ma per una famiglia normale è davvero un grande guadagno.

Giorgia Meloni e Vittorio Feltri insieme
Giorgia Meloni e Vittorio Feltri (Ansa Foto) YESLIFEMAGAZINE.IT

Proprio per questo si rivolge a Giorgia Meloni alla quale indica di trattare molto più specificatamente il tema dei pannelli solari di cui si parla troppo poco ed in modo distratto. È questa, dice Feltri, la strada da percorrere e anche in fretta per evitare che le famiglie continuino ad essere soffocate dalle bollette esose, concedendo agevolazioni o mutui a tutti coloro che intendono cambiare strada e approfittare della tecnologia che aiuta l’ambiente e permette di risparmiare.

Impostazioni privacy