La rinascita di Valentina Dallari: dopo l’anoressia presenta a tutti suo “figlio” | FOTO

Valentina Dallari nuovo libro
Valentina Dallari – YESLIFEMAGAZINE.IT

Valentina Dallari, dopo il terribile periodo della sua vita, è tornata con una grande novità: il post sui social ha commosso i suoi fans

Di Antonella Panza

 2 dicembre 2022

Valentina Dallari e l’esordio a Uomini e Donne

Valentina Dallari ha cominciato la sua avventura nel mondo della televisione quando, un po’ di anni fa, venne scelta da Maria De Filippi per fare la tronista nel suo famoso programma Uomini e Donne. Una avventura che ha acceso i riflettori su una donna molto particolare che, nel giro di poche settimane, incuriosì tutti con la sua personalità e con il suo carattere. Da lì è cominciato tutto.

Valentina Dallari presenta il libro
Valentina Dallari – YESLIFEMAGAZINE.IT

Gli articoli più letti di oggi

Valentina Dallari e la sua lotta con la malattia

Dopo un po’ di anni dal suo esordio, Valentina ha deciso di “uscire allo scoperto” e rivelare della terribile malattia che l’ha colpita e che, in ogni caso, avevano intuito tutti. Infatti, sotto gli occhi di tutti, la famosa influencer aveva cominciato a perdere peso ed era diventata pericolosamente magra. L’anoressia è stata la lotta più difficile della sua vita.

Valentina Dallari e la sua guarigione

Dopo anni di lotte, Valentina è riuscita a sopravvivere alla terribile malattia che l’ha vista sull’orlo del precipizio per molto tempo. E oggi, finalmente, la giovane Dallari sta vivendo la sua rinascita.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

                                                                                                                                     U n p o s t c o n d I v i s o d a V a l e n t I n a D a l l a r I 💀 ( @ v a l e n t I n a d a l l a r I _)

Valentina Dallari presenta il suo libro

Tra un po’ uscirà Uroboro, il libro della giovane influencer. E lo ha presentato sui social con queste fortissime parole: “L’isolamento estivo, le ricerche infinite, l’introspezione esasperata, le notti di lavoro senza fine, la ricerca della struttura letteraria perfetta, le sedute con il mio psicologo, i blocchi creativi, gli innumerevoli imprevisti, la paura di non farcela, il dolore trasformato in inchiostro“.

Impostazioni privacy